Lo Stato collabora con la Fondazione BECU per espandere i finanziamenti e le risorse alle piccole imprese storicamente sottoservite e difficili da raggiungere

  • 30 Marzo 2021

La partnership aggiunge una dozzina di nuove organizzazioni in tutto lo stato che forniscono supporto e assistenza tecnica in quasi 40 lingue ai proprietari di piccole imprese colpite da COVID-19

OLYMPIA, Washington. - Le esigenze dei proprietari di piccole imprese che cercano di riprendersi dalla pandemia sono vaste e varie. Sebbene molti imprenditori abbiano contatti e risorse che li aiutano ad attingere a programmi di aiuti governativi e filantropici, esistono barriere significative che impediscono a molti altri di accedere a quegli stessi programmi. Di conseguenza, le organizzazioni storicamente svantaggiate, come le imprese di proprietà di minoranze e rurali e le organizzazioni non profit, si stanno assumendo impatti economici sproporzionati pur avendo meno opportunità di conoscere e richiedere assistenza con successo.

Come parte del suo impegno per promuovere un'equa ripresa economica, il Dipartimento del Commercio dello Stato di Washington ha istituito il Rete di resilienza per piccole imprese lo scorso aprile per garantire che tutti gli imprenditori potessero essere informati sui finanziamenti locali, statali e federali e su altre importanti risorse e programmi a loro disposizione. Le organizzazioni comunitarie di fiducia della rete forniscono divulgazione, traduzione, assistenza e istruzione culturalmente appropriate per garantire che gli imprenditori possano trovare le informazioni di cui hanno bisogno da persone di cui si fidano.

Grazie ad una partnership con la Fondazione BECU, il Resilienza delle piccole imprese La rete è ora cresciuta fino a raggiungere 31 organizzazioni che servono comunità in quasi 40 lingue. Trova un file foglio di panoramica qui. Alcune organizzazioni forniscono servizi nella loro area, mentre altre servono aziende in tutto lo stato. Trova un elenco ricercabile e una mappa della rete qui sul sito web di Commerce. Le organizzazioni più recenti aggiunte alla rete includono:

  • Sviluppo abitativo della comunità africana (ACHD)
  • CAFÉ (Comunità per il progresso dell'educazione familiare)
  • Consiglio della comunità americana cambogiana
  • Carl Maxey Center
  • Centro per l'imprenditoria inclusiva
  • El Centro de la Raza
  • Comunità etiope a Seattle
  • Quarto semplice avanti
  • Società giapponese-americana dello Stato di Washington
  • Associazione musulmana di Puget Sound (MAPS)
  • Odyssey World International Education Services
  • William Factory Small Business Incubator

“Aumentare la portata e la capacità di questa rete di fiducia è fondamentale per garantire l'equità nella ripresa economica di Washington. Dobbiamo fornire a tutti gli imprenditori pari opportunità per ottenere l'aiuto di cui hanno bisogno per riaprire in sicurezza e avere successo ", ha affermato Lisa Brown, Direttore del Commercio. "La Fondazione BECU condivide il nostro impegno e siamo lieti di avere la loro esperienza a bordo".

Lo stato ha stipulato un contratto con la Fondazione BECU per agire come agente finanziario per i 2 milioni di dollari aggiuntivi nel finanziamento CARES Act che ha consentito l'espansione della Small Business Resiliency Network.

"Molte organizzazioni rurali e piccole imprese di proprietà di donne e persone di colore sono state colpite in modo profondo e sproporzionato dalla pandemia", ha affermato Solynn McCurdy, direttore esecutivo della Fondazione BECU. “Riconosciamo il ruolo importante che le organizzazioni locali svolgono nella salute finanziaria delle nostre comunità. La Fondazione BECU è stata onorata di aiutare queste aziende a ricevere questo finanziamento fondamentale in modo che possano continuare a servire le persone e le famiglie nell'area di Puget Sound ".

“In quanto comunità di immigrati e rifugiati, i membri sono sfidati da molte barriere culturali come la lingua, la paura di chiedere aiuto, che impedisce loro di accedere alle informazioni necessarie per il successo delle loro piccole imprese. L'idea di messaggeri fidati ha davvero risuonato con noi e con coloro che abbiamo aiutato ", ha detto l'ex rappresentante di stato Velma Veloria, comunità filippina di Seattle.

"Stiamo usando i nostri rapporti di fiducia per lavorare con gli imprenditori sulle" nuove normali "pratiche sul posto di lavoro, come le nuove politiche attuate dal Dipartimento del lavoro e delle industrie", ha affermato Lori Wada, della Seattle Washington Korean Association. "Forniremo continuamente risorse educative ai membri della nostra comunità imprenditoriale, che ora sono più di 700".

Per ulteriori informazioni o domande sul coinvolgimento della comunità e sul lavoro di sensibilizzazione di Commerce, contattare communityoutreach@commerce.wa.gov.

###

Contatto multimediale: Penny Thomas, Commerce Communications, (360) 704-9489

Condividi questo post