Prossimamente: Working Washington sovvenziona per le imprese colpite dalla chiusura del confine tra Stati Uniti e Canada

  • 20 settembre 2021

In spagnolo

OLYMPIA, WA — Il Dipartimento del Commercio dello Stato di Washington ha annunciato un nuovo programma di sovvenzioni che lancerà il 4 ottobre per aiutare alcune piccole imprese colpite dalla chiusura del confine tra Stati Uniti e Canada. Il confine è stato chiuso alla maggior parte dei viaggiatori da marzo 2020 a causa della pandemia di COVID-19.

Il Working Washington Grants: Border Business Relief Program si concentrerà sulle aziende a contatto con i clienti che hanno sperimentato difficoltà specificamente a causa delle restrizioni alle frontiere COVID-19. Le aziende devono aver riportato un fatturato annuo di 5 milioni di dollari o meno nel 2019 al Dipartimento delle entrate e avere sede nelle contee di Clallam, Jefferson, San Juan, Island, Skagit, Whatcom, Okanogan, Ferry, Stevens o Pend Oreille.

Informazioni e un'anteprima dell'applicazione sono ora disponibili su commercegrants.com. Il portale dell'applicazione sarà aperto dal 4 al 18 ottobre. L'assistenza clienti sarà disponibile in inglese e spagnolo a partire dal 29 settembre.

“Per le aziende che dipendono dai visitatori che entrano o escono dal Canada, questa chiusura è stata straordinariamente difficile. Questo programma di sovvenzioni è un modo in cui possiamo aiutare le piccole imprese a resistere fino a quando i funzionari statunitensi e canadesi non raggiungeranno un accordo sulla riapertura", ha affermato. Il governatore Jay Inslee. A luglio, Inslee aziende visitate a Point Roberts, piccolo paese di confine rimasto sostanzialmente isolato a causa della chiusura.

Le sovvenzioni saranno fino a $ 50,000 e terranno conto se l'azienda ha ricevuto una precedente sovvenzione Working Washington.

Questo programma di sovvenzioni mirate darà la priorità alle aziende che soddisfano uno o più dei seguenti criteri:

  • Aziende a contatto con i clienti che richiedono un'interazione diretta e di persona con i clienti per una parte significativa dell'attività aziendale. Gli esempi includono un negozio al dettaglio o un salone di bellezza.
  • Aziende situate entro un raggio di 20 miglia da un valico di frontiera o da un porto canadese.
  • Settori industriali più colpiti dalla chiusura, che include, ma non si limita a, vendita al dettaglio, turismo, ospitalità, svago e intrattenimento.
  • Dimensioni dell'azienda (misurate in base alle entrate del 2019)
  • Guadagni persi tra il 2019 e il 2020 e/o spese aggiuntive per mantenere operazioni sicure
  • Imprese che operano in una comunità rurale o a basso reddito e/o di proprietà di persone appartenenti a una popolazione storicamente svantaggiata (minoranza, veterano, LGBTQ+ o di proprietà di donne).

Commercio, che ha amministrato quasi una dozzina di programmi di sovvenzione aziendali e non-profit fino ad oggi, lavorerà anche a un nuovo ciclo più ampio di sovvenzioni aziendali Working Washington finanziato dal legislatore statale nella sessione 2021. Quel programma sarà probabilmente lanciato questo inverno.

"Apprezziamo il sostegno del governatore e dei legislatori nei nostri numerosi sforzi per sostenere le comunità colpite in modo sproporzionato da COVID-19", ha affermato Lisa Brown, direttore del Dipartimento del Commercio. “Mentre la ripresa sta andando bene per alcune aziende, molte continuano ad affrontare sfide scoraggianti. È molto irregolare a questo punto. Una ripresa forte ed equa ci impone di concentrarci su coloro che devono ancora affrontare ostacoli per rimettersi in piedi".

Condividi questo post